giovedì 25 febbraio 2016

La fortuna di divertirsi

(ph. Pasquale Luciani)
Memore dell'esperienza di un anno fa, domenica sono tornato a Centobuchi con la possibilità di migliorare o quantomeno confermare la buona prestazione del 2015. Nelle settimane passate non sono riuscito ad allenarmi come avrei voluto, certamente con costanza ed impegno, ma mentalmente sotto pressione per altre questioni, ho speso inutili energie, soprattutto nervose.

Prima della partenza mi ero prefissato di correre una gara in progressione, e soprattutto di divertirmi. Sono riuscito a fare entrambe le cose davvero bene!
Per iniziare un negative split: 41'56" + 40'51" con ultimo chilomentro a 3'44", per concludere in 1h27'06" (real time). Con il cambio di ritmo nella seconda parte (6"/km più veloce) ho iniziato a recuperare posizioni su posizioni, superando diverse persone che mi erano parecchio davanti. Man mano che procedevo con il mio passo e nonostante il ritmo aumentasse, avvertivo sensazioni sempre migliori ed appaganti. Negli ultimi 2 chilometri, complice una leggera discesa, sono riuscito ad aumentare l'andatura in maniera netta, quasi fossi più fresco rispetto alla partenza.

Per concludere: complimenti ad Enrico, mio compagno di squadra, che è riuscito a centrare l'obiettivo di 1h19'. Ancora bravo!


1 commento:

Andrea Mancanelli ha detto...

Grandissima prestazione e grandissimo tempo, Marco!
Pensa dove arriverai quando ti potrai allenare bene... Complimenti, eccezionale!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...