sabato 16 maggio 2015

Un piacevole 'diversivo'

Come già anticipato in un post precedente, in primavera ci sarebbero state novità importanti in ottica preparazione. La foto a lato (spero) renda bene l'idea del nuovo tipo di esperienza, nella fattispecie gli 800 metri piani.

Dopo il discreto esordio a L'Aquila, il 10 maggio mi sono presentato allo Stadio "Angelini" di Chieti per tentare di limare qualcosa al crono conseguito solamente una settimana prima. In pista migliorare di qualche secondo significa tanto, quando di solito ci si gioca tutto sul filo dei decimi! 

A conti fatti sono riuscito a togliere 3 secondi e spiccioli, con il crono di 2:31.12. Viaggiare sotto i 3'10" al chilometro per un 'mestierante' come me vale tanto ed infatti sono molto soddisfatto della prestazione!

Prossimo obiettivo è quello di scendere sotto i 2'30"; ho ancora tanta strada da percorrere, pardon pista!

1 commento:

Andrea Mancanelli ha detto...

Grandissimo, Marco!
Affrontare nuove sfide è stimolante ma non è mai facile ed il riscontro cronometrico di Chieti è davvero eccellente!
Complimenti per la tua prestazione e per il tuo stile di corsa, pulito, elegante ed assolutamente efficace.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...